Marketing

Il nostro piano marketing, la tua strategia per il successo

Il Piano Marketing è un documento che formalizza la strategia da seguire, ne spiega i presupposti e la traduce in piani e programmi operativi. Generalmente serve per lanciare un’azienda o un nuovo prodotto/servizio, ma anche per riposizionare un prodotto/servizio o un’azienda già esistente.

Come viene redatto il piano di marketing?

Un efficace piano di marketing permette di far conoscere il proprio prodotto e JEF, grazie alla mentalità flessibile e aperta delle sue risorse, può accompagnare le aziende nello sviluppo di un piano che soddisfi pienamente gli obiettivi del cliente. Il nostro piano marketing si sviluppa su 3 fasi necessarie per offrire al cliente il un servizio organico e completo. Nella prima fase JEF si concentra sul cliente e sul business: è importante che il cliente ci fornisca informazioni circa il modello di business e la clientela attuale, nonché i traguardi reddituali che si intendono raggiungere. Nella seconda fase ci concentriamo sulla strategia migliore e sull'individuazione dei canali. La terza fase è la fase di perfezionamento, stima del budget e del timing.


Le fasi

Prima Fase

  1. Analisi dettagliata del soggetto: conosciamo la struttura, lo storico, il modello di business, i partner, le rilevanze e criticità.
  2. Caratteristiche del segmento di mercato: effettuiamo analisi dei competitors diretti, studiamo i trends, i canali di riferimento, l'utilità e i players di settore, bloggers, influencers;
  3. Caratteristiche del target: analizziamo lo storico degli utenti, le abitudini e potenzialità, dei canali di riferimento per fasce, strumenti e approccio consigliato
  4. Definizione degli obiettivi: calcolare le tempistiche e le risorse necessarie (strumenti, risorse umane, riferimenti utili per il soggetto) e con il cliente fissiamo i nostri obiettivi

Fase Intermedia

  1. identificazione del modello strategico: capiamo, il "linguaggio" con cui porsi al pubblico, la tipologia di campagna o di intervento da adottare. In questa fase si crea il fil rouge.
  2. Sviluppo dell’identità visiva: sviluppiamo format grafici e di testo dedicati che rappresentino l'impresa Questa fase può richiedere l’intervento di figure specializzate.
  3. Identificazione, ruolo e apertura/restyling dei canali: adottare o predisporre i giusti canali per l’orientamento scelto nel modello strategico.
  4. Storytelling strategico: Facciamo collegamento tra le varie piattaforme per stimolare il bacino di utenza.

Fase Finale

  1. identificazione del pricing: ottenute tutte le informazioni di mercato si indivduerà il livello di prezzo ideale a cui proporre l’articolo o servizio in modo tale da renderlo appetibile ai potenziali clienti senza tralasciare il guadagno dell’imprenditore.
  2. Pianificazione editoriale: definiti obiettivi, contenuto, approccio e timing generale, in questa fase si costruisce il piano editoriale vero e proprio, permeabile a tutte le necessità del caso, ed alle revisioni previste successive ad ogni report da includere proprio nel timesheet del piano editoriale.
  3. Pianificazione Advertising: questo momento si sovrappone al piano editoriale e si riferisce alla valutazione del budget, alla suddivisione delle risorse per canale